Note sicurezza e montaggio - WOODOCLIMB
564
page-template-default,page,page-id-564,cookies-not-set,ajax_leftright,page_not_loaded,,qode-title-hidden,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-9.1.2,wpb-js-composer js-comp-ver-6.4.1,vc_responsive

RACCOMANDAZIONI PER LA SICUREZZA ED IL MONTAGGIO

download

Puoi scaricare queste istruzioni in formato .pdf

 ATTENZIONE: Prima di iniziare il programma di allenamento consultare il vostro medico. Questo è raccomandato soprattutto agli individui con problemi cardiaci o patologie fisiche. Non ci assumiamo nessuna responsabilità per lesioni personali o danni subiti da e attraverso l’utilizzo di questo attrezzo.

ATTENZIONE: I prodotti Woodoclimb sono realizzati con legni naturali privi di trattamenti chimici. Umidita’, esposizione diretta al sole e sbalzi termici possono favorire l’insorgere di  deformazioni e fessurazioni. Si raccomanda pertanto l’utilizzo in ambienti idonei. Woodoclimb non risponde per tali difettosità.

  1. Leggete attentamente il manuale e seguite tutte le istruzioni prima dell’utilizzo dell’attrezzo.
  2. Se durante l’allenamento vi sentite storditi, avvertite nausea, dolore al ventre o altri sintomi strani fermate la sessione d’allenamento immediatamente. CONSULTATE IMMEDIATAMENTE UN MEDICO.
  3. Il proprietario del trave deve assicurarsi che tutte le persone che utilizzano il suo attrezzo siano a conoscenza di tutte le prescrizioni e le indicazioni per la sicurezza descritte in questo manuale.
  4. Il trave è indicato per persone  in perfette condizioni fisiche.
  5. Evitare l’utilizzo senza indicazione medica in concomitanza di patologie fisiche
  6. Prima dell’installazione verificate attentamente l’integrità dell’attrezzo per escludere la presenza di crepe o difetti funzionali che potrebbero derivare dalle operazioni di trasporto dell’oggetto. Se esistono imperfezioni di carattere strutturale contattate direttamente Woodoclimb o il distributore Woodoclimb a cui vi siete rivolti per l’acquisto. Se tutto è ok potete invece proseguire con le fase di montaggio.
  7. Installare l’attrezzo mediante gli appositi fori di fissaggio su un pannello di supporto (rigorosamente piano e perfettamente liscio) assicurandosi che la superficie di sostegno finale (anch’essa rigorosamente piana e priva di asperità)  sia di materiale struttura e spessore idoneo a sopportare le sollecitazioni e i carichi impressi.
  8. Le viti di fissaggio dovranno essere anch’esse idonee per diametro, lunghezza e materiale a sopportare le sollecitazioni e i carichi impressi.
  9. Qualora fosse necessario utilizzare viti a diametro maggiore è possibile aumentare leggermente le dimensioni del diametro fori. Per tale operazione rivolgetevi ad un esperto di settore.
  10. È facile sottostimare le sollecitazioni impresse durante l’utilizzo dell’attrezzo per cui, per qualsiasi dubbio sul montaggio e/o verifica di resistenza, consultate un ingegnere o un esperto di settore.
  11. Assicuratevi che l’attrezzo sia montato in modo sicuro e non possa muoversi in nessuna direzione.
  12. Prestare attenzione o non usare una coppia di chiusura sulle viti troppa alta, che possa comportare il danneggiamento del trave, o una troppo bassa, che possa comportare il distaccamento dell’attrezzo. A tale scopo è opportuna l’avvitatura a mano con cacciavite cosi da impartire una coppia di chiusura sufficiente a fissare lo strumento evitandone al contempo una possibile rottura causata da coppie di serraggio troppo elevate.
  13. Controllate periodicamente il serraggio della bulloneria e assicuratevi dell’integrità di tutti i componenti.
  14. Installare il trave ad un’altezza tale da poter raggiungere a braccia estese le prese più alte dello stesso.
  15. Si consiglia l’installazione dell’attrezzo in modo tale da avere uno spazio posteriore idoneo alla corretta esecuzione degli esercizi ed atto ad evitare impatti o strisciamenti del corpo sul muro di fissaggio.
  16. Se possibile posizionate alla base dell’attrezzo un crash-pad (o surrogato) idoneo ad ammortizzate possibili cadute accidentali ed evitare possibili traumi o infortuni.
  17. Installate l’attrezzo in un luogo chiuso ,sicuro e al riparo da fonti di calore e dall’umidità.
  18. Utilizzate sempre la trave con le mani asciutte.
  19. È consigliabile l’utilizzo di magnesite liquida o in alternativa in polvere.
  20. Per la pulizia dell’attrezzo utilizzate un solamente un panno inumidito con acqua.
  21. Non inserite oggetti nelle fessure.
  22. Evitate di transitare nei pressi dell’attrezzo quando qualcun altro si sta allenando.
  23. I soggetti portatori di handicap dovrebbero avere il consenso del medico e un’attenta supervisione da parte di personale qualificato durante l’utilizzo dell’attrezzo.
  24. Utilizzate sempre l’attrezzo in modo corretto eseguendo le trazioni, gli spostamenti e più in generale gli esercizi (con le varie prese per  le mani) in modo opportuno e consono alla vostra preparazione atletica.
  25. Riscaldatevi per 5/10 minuti prima di ciascuna sessione di allenamento e non trascurate il defaticamento per 5/10 minuti. Questo eviterà l’insorgere di eventuali problemi muscolo/articolari.
  26. Iniziate il vostro programma di allenamento lentamente ed aumentate l’intensità gradualmente.
  27. Un allenamento eccessivo al trave senza rispettare i corretti tempi di recupero e la propria preparazione fisica può provocare l’insorgere di problemi e patologie muscolo articolari.
  28.  Indossate sempre un abbigliamento appropriato e scarpe sportive mentre vi allenate.
  29. Evitate di indossare anelli, orologi, braccialetti,collane o qualsiasi altro oggetto che possa risultare lesivo o pericoloso durante l’allenamento.
  30. Vi consigliamo di fare attenzione quando sollevate o spostate l’attrezzo. Seguite le corretti tecniche di sollevamento.
  31. Peso massimo utente: 100kg.